PIETRE E SENSITIVITA’

Ognuno di noi possiede, a suo modo, una certa sensibilità verso l’energia, è potenziale in noi in quanto esseri umani, è solo da ritrovare e coltivare con coscienza. La stessa cosa vale per l’Energia Cristallina: tutti noi riusciamo ad entrare in connessione con loro, ognuno con le proprie modalità e col proprio sentire.
Non mi sto rivolgendo solamente a chi crede di non riuscire a farlo o con chi non si è mai nemmeno posto il quesito, ma anche ai Cristalloterapeuti, ai sensitivi che si connettono coi Cristalli … proprio a tutti. Lo scrivo perché potrebbe diventare problematico il momento in cui una persona crede di aver già abbastanza capacità da pensare di non dover più fare niente per migliorare … la propria connessione coi Cristalli.

SENTIRE UNA PIETRA?

Nel mondo della Cristalloterapia e dell’esoterismo in genere possiamo trovare abbastanza facilmente pratiche in cui si indicano le proprietà terapeutiche delle Pietre (lasciando da parte internet), in cui si attua la lettura dei Cristalli o si insegnano rituali e geometrie.
Ma se tu per caso volessi chiedere come si fa a sentire una Pietra?
A me una volta lo hanno chiesto, e rispondendo “la senti e basta” mi stava per venire da ridere. Non con la dovuta intelligenza che avrei dovuto avere.
Dico così perché un giorno quella domanda tanto divertente… me la sono posta anche io, nonostante le Pietre le sentissi già… chissà, il karma forse?… in ogni caso, qualsiasi cosa fosse, avevo la risposta.
In quel momento avevo una mia risposta.
Sarà anche stata l’aria del Costa Rica che mi dava piacevolmente alla testa, ma avevo una risposta.
In altre discipline che ho praticato, la sensibilità verso una certa pratica l’ho coltivata col tempo, facendo trattamenti e frequentando le lezioni.
Idem ho fatto con le Pietre, anche se non si tratta della stessa cosa.

LA MIA RISPOSTA

Per accrescere la propria sensibilità verso le Pietre (parlo in senso generico) sicuramente è importante fare trattamenti, seguire lezioni o seminari di insegnanti e praticanti da anni questa bellissima disciplina, e per chi non fa corsi di Cristalloterapia sicuramente il ricevere trattamenti è il metodo migliore per entrare in contatto con loro nel profondo. Personalmente, come avrete letto nella sezione dei Trattamenti di Cristalloterapia del sito, non mi fermo solo al trattamento, ma cerco di far entrare le Pietre nella vita quotidiana delle persone: piccoli gesti e pratiche quotidiane possono cambiare molto la vita, anche quando si tratta coi Cristalli.
Le altre pratiche che io ritengo importanti e che rispondono alla domanda divertente, sono quelle che ho chiamato Seminari e Gruppi di Lavoro.
Rodocrosite e laser di quarzo ialinoOltre a tutto quello che ho sopra esposto su come ampliare la propria sensibilità verso l’Energia Cristallina, ho creato delle pratiche che ho cominciato a proporre nel 2016, le quali non sono finalizzate all’insegnamento ma alla scoperta.
Alla ricerca.
E possono partecipare tutti, senza alcuna distinzione.
Se predisposta alla ricerca e alla condivisione, la pratica prende forma grazie all’evoluzione di ciò che le persone sentono, fanno e condividono, il tutto supervisionato e guidato ma senza tante interruzioni, le chiamerei piuttosto indicazioni quelle che io espongo al gruppo. Durante e alla fine della pratica le persone aumentano la propria vicinanza e quindi la propria connessione verso l’Energia Cristallina, portandosi a casa ogni volta nuove scoperte e anche un po’ di conoscenza, quella acquisita dal lavoro di condivisione nel gruppo… è probabile che una persona possa addirittura scoprire in che modo riesce a sentirle e come portare avanti questa connessione, in base alle proprie qualità e predisposizioni.
Mi sto riferendo, ripeto, a tutti nessuno escluso.

Quindi d’ora in poi, quando una persona mi chiede come si può attivare e migliorare la connessione con le Pietre, io risponderò sempre “le Pietre si sentono e basta”, ma aggiungerò una proposta, quella di venire alle mie pratiche e lavori di ricerca dell’Energia Cristallina.

Nell’immagine: Rodocrosite in composizione con laser di Quarzo Ialino. Una Pietra, la Rodocrosite, che nella composizione porta a una maggiore sensibilità verso le Pietre, oltre alla sua azione maggiormente conosciuta che è quella di rimarginare le ferite le Chakra del Cuore.

 

 

No Comments

Post A Comment